Vai al contenuto
Home » Il Cuore Muove (Album)

Il Cuore Muove (Album)

Artist: Marco Carta
Released: May 25, 2010
Genre: Pop
Language: Italian
Label: Warner Music GroupWarner Music Italy
Prize:

  • 2011 FIMI Federazione Industria Musicale Italiana (gold disk certificate +25,000 copies sold)

Track listings:

  • 1 | Il cuore muoveCheope, Paolo Carta
  • 2 |Quello che daiJames Morrison, Tim Kellet (1 Extract)
  • 3 | Come pioggia d’estate Cheope, Paolo Carta
  • 4 | Un motivo per restare Federica Camba, Daniele Coro
  • 5 | Non è così Davide De Marinis, Cinzia Farolfi , Davide Bosio
  • 6 | Dare per amareJohn Shanks, James Morrison
  • 7 | Niente più di meFederica Camba, Daniele Coro (2 Extract)
  • 8 | Il cuore non dimenticaDario Faini, Antonio Galbiati
  • 9 |Il paradiso è quiAndrea Bonomo ,Nicola Panzanini, Luca Paolo Chiaravalli
  • 10 | Un libro senza pagineAntonio Galbiati, Massimo Greco
  • 11 | SempreFabrizio Celea,Nerio Poggi
  • 12 | Un libro senza pagine (Acoustic)Antonio Galbiati, Massimo Greco

Il cuore muove

Quanti giorni spesi spalle al mondo
per un dolore che così profondo
non avevo mai sentito
neanche per metà


Come un naufrago sonnambulo
come un pugile in un angolo
non avevo una speranza
una diversa volontà


Ma poi la vita cambia giro
e tutto il gelo se ne va
e ritorna quel respiro
che solo amando puoi sentire


Come un soffio d’aria pura
come un vento di primavera
come un’onda che trascina via le mie paure
come terra in mare aperto
o sorgente nel deserto
come applauso in un concerto che il cuore muove


E così riprendo fame e fiato
cammino scalzo sopra un prato
e mi sento ritrovato
quasi come nato qua


Proprio quando io cadevo
nella mia vertigine
e mi son sentito vivo
per l’amore che per te sentivo


Come un soffio d’aria pura
come un vento di primavera
come un’onda che trascina via le mie paure
come acqua trasparente
come quello che è per sempre
come un bacio tra la gente che il cuore muove


Senza avere più peso o gravità
per questa intensità che dentro
è come un’onda che va già
che va già
che va già
che va già
il cuore muove


Come terra in mare aperto
o sorgente nel deserto
come un applauso in un concerto che
il cuore muove

Writers: Cheope, Paolo Carta


Quello che dai

Avevi già tutto lì
nelle tue mani
era giusto così
lì per te
solo che non vedevi


Non è facile perché tu lo sai
hai sciupato tutto quello che hai
ma ora devi alzarti fallo per te
e volare ancora in alto tu puoi


C’è la tua vita che ancora ti aspetta
che batte anche quando ti sembra imperfetta, vedrai
C’è sempre un treno da prendere in fretta se vuoi
apri il tuo cuore e avrai sempre indietro quel che dai


E non mi dire non puoi
io lo so che puoi farlo
dimostrati che ci sarà una strada nuova


Avrai di più di questa malinconia
se tu sei consapevole che (consapevole)
una mano può indicarti la via
col coraggio più sincero che c’è


Ma è la tua vita è lì che ti aspetta
che batte anche quando ti sembra imperfetta, vedrai
E’ come un treno da prendere in fretta ma puoi
apri il tuo cuore e avrai sempre indietro quel che dai


E la tua vita è lì che ti aspetta
che batte in ogni istante dal centro del petto perché
C’è sempre un treno da prendere in fretta se vuoi
apri il tuo cuore e avrai sempre indietro tutto quel che dai


Il sole scalda, ci illumina
il dolore se ne va
come il buio che
ora evapora nel giorno che verrà


E la tua vita è lì che ti aspetta
che batte anche quando ti sembra imperfetta, vedrai
C’è sempre un treno da prendere in fretta se vuoi
apri il tuo cuore e avrai sempre indietro tutto quel che dai


Oh no
è quello che dai
Oh no
quello che dai


Ma la tua vita è lì che ti aspetta
che batte in ogni istante dal centro del petto perché (è quello che dai)
E’ come un treno da prendere in fretta ma puoi (quello che dai)
apri il tuo cuore e avrai sempre indietro tutto quel che dai


Apri il tuo cuore e avrai sempre indietro tutto quel che dai

Writers: James Morrison, Tim Kellet


Come pioggia d’estate

Ora sei presenza indispensabile per me
oltre quel profondo che il cielo di notte
tu già sei nel mio sguardo che ti insegue dove vai
sei l’eccezione che oramai
che mi appartiene come se
fossi mia da sempre


Sei la vita che riparte
l’universo che si espande
la necessità
mentre guardi assorta al mare
l’amore che non ha domande
la mia terra sull’atlante
la felicità
si apri quella porta e sei già qua
sei già qua


Oltre le cose che pensa la gente
hai scelto me
fiorendo questo inverno immobile
come uno stormo
che vola e s’invola via
sento il bisogno dirompente di sentirti mia
perché ogni azione che tu fai
è un’emozione che mi dai
che mi fa gridare


Sei l’amore mio più grande
l’universo che si espande
la necessità
mentre guardi assorta al mare
l’amore che non ha domande
la mia terra sull’altante
la felicità
che mi sorprende già
e mi sento così fragile
così forte e invulnerabile
se ci sei
perché ormai


Sei comunque nonostante
l’universo che si espande
la necessità
mentre guardi assorta al mare
sei una luce mai distante
la mia terra sull’altante
la felicità
si apri quella porta e sei già qua
sei già qua
sei già qua

Writers: Cheope, Paolo Carta


Un motivo per restare

Apro gli occhi un attimo
ti sveglio per un bacio
ormai si è fatto tardi
e nemmeno una traccia di te
e non mi dire che,
che non hai trovato il tempo
e non mi die che
anzi, non mi dire niente


è questo il mio buongiorno
lo scrivo in un messaggio
perché ti voglio bene
e non posso farci niente
mi stanca non poterti
raggiungere davvero mai
e forse non averti
se è anche meglio di come sei
di come sei


Scivolare dentro questa dolce malattia
è un’eterna vecchia favola
che racconta la paura di andare via
anche quando non rimane niente
di un motivo per restare
e cadere
dentro questa sciocca nostalgia
come un fiore in una scatola
sto perdendo l’oro più prezioso che ci sia
anche quando non rimane niente
di un motivo per restare


Apri gli occhi un attimo
io non ci sono più
che senza i miei colori sei una pioggia in bianco e nero
e non ti chiedo più se nel cuore ho ancora un posto
e non ti chiedo più
anzi non ti chiedo niente, non ti chiedo niente


Scivolare dentro questa dolce malattia
è un’eterna vecchia favola
che racconta la paura di andare via
anche quando non rimane niente
di un motivo per restare
e cadere
dentro questa sciocca nostalgia
come un fiore in una scatola
sto perdendo l’oro più prezioso che ci sia
anche quando non rimane niente
di un motivo per restare


Scivolare dentro questa dolce malattia
è un’eterna vecchia favola
che racconta la paura di andare via
anche quando non rimane niente
di un motivo per restare

Writers: Federica Camba, Daniele Coro


Non è così

Non è così che cambiano le situazioni
Non è così che poi il tempo cancella tutto
Non è così che all’improvviso non senti più niente
e quel disagio lì
mi aspetta sempre fuori in mezzo alla gente
Chiudimi la porta in faccia
oppure chiudimi fra le tue braccia


Chi ama non perde mai
chi vive davvero non sbaglia, non sbaglia mai
chi ama non smette mai
di correre alzarsi e cadere finir nei guai
ma dentro di me
c’è tutto il bene che vuoi
c’è tutto il bene che vuoi


Non è così che valgono le tue ragioni
non è così che per capire serve stare da soli
quanto avrei voglia di
di risentire le tue mani stasera
e adesso sono qui
se mi avvicino poi ti chiudi in difesa
e allora cambia la tua vita e scappa
oppure cambiami la vita e resta


Chi ama non perde mai
chi vive davvero
non sbaglia non sbaglia mai
chi ama non smette mai
di correre alzarsi e cadere finir nei guai
perché chi ama non perde mai
perché chi ama non sbaglia mai
Devi credere
dai vieni con me
che tutto dipende da noi
che tutto funziona se vuoi
funziona.


Adesso tutto ha un senso
Adesso che ci sei
Non cè più niente che io vorrei
Lasciamo le paure
inutili lo sai
perché chi ama non perde mai
chi ama non sbaglia mai
bisogna correre alzarsi e cadere
correre alzarsi e cadere
bisogna correre alzarsi e cadere
correre alzarsi e cadere
perché chi ama non perde mai.
Mai.

Writers: Davide De Marinis, Cinzia Farolfi , Davide Bosio


Dare per amare

Lo sai ero così
e non volevo molto sai
solo un po’ d’amore
è tutto quello che vorrei
Non sentirei la differenza se non avessi niente più
ci sono cose che ti tolgono la voglia
e questo eri anche tu.


Ma cambio prospettiva
solo con un po’ d’amore
e cerco il senso della vita
scavandomi nel cuore.


Bisogna vivere così
e voglio darti amore
Bisogna vivere per vivere
Bisogna dare per amare
dare per amare


Ero chiuso dentro me
dietro cose inutili
ero cieco e non vedevo
quello che era davanti a me


Sei scesa dal tuo cielo
per arrivare fino a qui
e con il tuo calore io
ho ritrovato te e me


La mia intera direzione
ha voltato verso te
se non avevo più una meta
ora ti seguo ovunque sia


Bisogna vivere così
e voglio darti amore
Bisogna vivere per vivere
Bisogna dare per amare


E adesso prendi il mio cuore baby
e tu non devi spezzarmelo baby
se lo vuoi basterà
e allora scappa scappa scappa scappa scappa con me.


Io voglio vivere così
ho ritrovato amore
Bisogna vivere per vivere
Bisogna dare per amare
darsi per amare dare per amare


Bisogna dare per amare
Bisogna dare per amare
per amare…

Writers: John Shanks, James Morrison


Niente più di me

Non so niente di te lo sento quando mi rispondi così
Non so niente di te nè tu di me


È una continua agonia lasciarsi vivere e non crederci più
Questa distanza non è possibile
Lasciami una fotografia che mi racconti un po’ di te
Fammi sentire come a casa mia al tuo silenzio dico no
Prova a gridarmi come stai manda un segnale che non si sa mai
Come se non ci fosse al mondo niente più di me


E mi chiedo cos’è
Che ci allontana e ci avvicina così
Non so stare con te né senza te
E’ la leggera apatia che spegne il sole di ogni mio desiderio
La troppa assenza non è possibile


Lasciami una fotografia che mi racconti un po’ di te
Fammi sentire come a casa mia
Al tuo silenzio dico no
Prova a gridarmi come stai
manda un segnale che non si sa mai
Prova a gridarmi come stai
prendimi per mano che non so chi sei


Come se non ci fosse al mondo niente più di me
Dimmi all’orecchio come stai
Parlami piano che non si sa mai
Prendimi la mano che non so chi sei?
Prova a portarmi dove sei


Mandami un segno che non si sa mai
Prova a gridarmi come stai
Prendimi la mano che non so chi sei
(Come se non ci fosse al mondo niente più di me)


Prova a portarmi dove sei
Prendimi per mano che non so chi sei
Come se non ci fosse al mondo niente più di me

Writers: Federica Camba, Daniele Coro


Il cuore non dimentica

Tutto è come avevo già previsto
Tutto resta fermo e nulla più
Niente da aggiungere se non lasciarsi vivere
Per non ferirsi più per non pensarci sù

E la vita combia in un istante
Detta nuove regole tra noi
Ci fa dividere ma poi non ci divide mai
Due orme sulla sabbia che
Un’onda porta viaE passa l’amore ma
Resti nell’anima
Il cuore non dimentica
Custodisce gli attimi
Passa l’amore ma
Resti nell’anima
L’amore non dimentica
Ed un finale non arriva mai

Ora che ogni cosa è fuori posto
Tutto sembra in ordine così
Resta l’immagine di una follia
Che ora scivola via
Così la porterò
Ovunque saròPassa l’amore ma
Resti nell’anima
Il cuore non dimentica
Custodisce gli attimi
Passa l’amore ma
Resti dentro l’anima
L’amore non dimentica
Ed un finale non arriva mai.oh mai.

Passa l’amore ma
Resti nell’anima
Il cuore non dimentica
Custodisce gli attimi
Passa l’amore ma
Resti nell’anima
L’amore non dimentica
Ed un finale non arriva mai

Passa l’amore ma
Resti nell’anima
Il cuore non dimentica
Custodisce gli attimi
Passa l’amore ma
Resti nell’anima
L’amore non dimentica
Ed un finale non arriva mai

Writers: Dario Faini, Antonio Galbiati


Il paradiso è qui

Nel silenzio dopo un’esplosione
Nel cemento dove nasce un fiore
Nell’attesa il giorno di partire
Nel dolore che ti da l’amore
Quando resti in casa e fuori piove
Quando il cielo sempre più vicino
Nelle braccia tese di un bambino

Il paradiso è qui
E non l’avevo visto
Ed era qui
Ma io guardavo dritto
Anceh se io lo grido a Dio
Io vorrei fossi al posto mio
Il paradiso è qui
il paradiso è qui
il paradiso è qui.

Nel tremore prima del debutto
Quando ci stringiamo per il freddo
Quando tra le sbarre passa il sole
E non chiede di chi è la ragione

Il paradiso è qui
E non l’avevo visto
Ed eri qui
Ma io guardavo dritto
Anche se io lo grido a Dio
Vorrei tu fossi al posto mio
Il paradiso è qui
il paradiso è qui
il paradiso è qui

Quando per la gioia nasce il pianto
Quando chiudo gli occhi e salto
Le mie braccia sono rami al vento
Quando è bello e non si può spiegare
Quando rido da star male
Quando smetto di volare

Il paradiso è qui… oh oh oh
Il paradiso è qui… oh oh oh
Il paradiso è qui… oh oh oh
Il paradiso è qui… oh oh oh

Writers: Andrea Bonomo ,Nicola Panzanini, Luca Paolo Chiaravalli


Un libro senza pagine

Questa volta lo farò
è inevitabile
saltare senza rete
e mi accompagnerò
nell’aria consapevole
di aver voluto perdere
lascio che sia il vento adesso
a portarmi via

Io non ti cerco più
anche se non è facile
perché l’amore
ha bisogno di orizzonti
dove potersi perdere

Io non ti cerco più
mi sento così fragile
e tutto quello che resta
adesso di noi due
è un libro senza pagine
eh eh

Con gli occhi lucidi
sto immaginando te
nascosta dietro il vetro
con l’aria di chi sa
come dimenticare
senza voltarsi indietro
in un volo lento in vento
come scende giù

Io non ti cerco più
anche se non è facile
voglio bruciare i ricordi
che ho di noi
e farne solo cenere

Io non ti cerco più
cancello la tua immagine
e tutto quello che resta
di noi due
è un libro senza pagine

E intanto sfumano i ricordi
sfuma la complicità
noi siamo pagine nel vento
non ci incontreremo mai

Io non ti cerco più
anche se non è facile
l’amore a volta ha bisogno
di orizzonti
dove
potersi perdere
perché non sei più tu
cancella la tua immagine
e tutto quello che resta adesso di noi due
è un libro senza pagine

Writers: Antonio Galbiati, Massimo Greco


Sempre

Adesso son qui a chiederti parole
Ne basterebbe solo una
Al solito stai zitta e sfiori i tuoi capelli
Che son ribelli più di te
Forse sarà un po’ strano si
Pensare ancora un poco a te
Come se fossi ancora mia

Per sempre
Nel sangue nel cuore
Per sempre
Lontana per poco
Per sempre
Tu sei qui
Sempre
Lontano vicino ma sempre
Sempre qui dentro ma fuori dalla vita mia

Da solo in questo letto
Io solo in questa stanza che cerco un’altra scusa
Per chiederti parole
Cercare una risposta
Ma avere ancora un altro no
Forse sarà un po’ strano sai
Pensare ancora un poco a te
Cercarti in questo letto tu

Per sempre nel sangue nel cuore per sempre
Lontana per poco per sempre
Tu sei qui
Sempre
Lontano vicino ma sempre
Sempre qui dentro ma fuori dalla vita mia

La vita mia
Sempre sangue nel cuore
Sempre tu sei qui

Adesso sono qui
A chiederti parole

Writers: Fabrizio Celea,Nerio Poggi


Un libro senza pagine

Questa volta lo farò
è inevitabile
saltare senza rete
e mi accompagnerò
nell’aria consapevole
di aver voluto perdere
lascio che sia il vento adesso
a portarmi viaIo non ti cerco più
anche se non è facile
perché l’amore
ha bisogno di orizzonti
dove potersi perdere

Io non ti cerco più
mi sento così fragile
e tutto quello che resta
adesso di noi due
è un libro senza pagine
eh eh

Con gli occhi lucidi
sto immaginando te
nascosta dietro il vetro
con l’aria di chi sa
come dimenticare
senza voltarsi indietro
in un volo lento in vento
come scende giù

Io non ti cerco più
anche se non è facile
voglio bruciare i ricordi
che ho di noi
e farne solo cenere

Io non ti cerco più
cancello la tua immagine
e tutto quello che resta
di noi due
è un libro senza pagine

E intanto sfumano i ricordi
sfuma la complicità
noi siamo pagine nel vento
non ci incontreremo mai

Io non ti cerco più
anche se non è facile
l’amore a volta ha bisogno
di orizzonti
dove
potersi perdere
perché non sei più tu
cancella la tua immagine
e tutto quello che resta adesso di noi due
è un libro senza pagine

Writers: Antonio Galbiati, Massimo Greco