Vai al contenuto
Home » Modern Art | Sanremo Edition (album)

Modern Art | Sanremo Edition (album)

Artist: Nina Zilli
Released: February 9, 2018
Genre: Pop
Language: Italian – English
Label:Universal Music GoupUniversal Music Italy
Prize:
Track listings:

  • 1 – Senza Appartenere-Maria Chiara Fraschetta, Antonio Iammarino, Giordana Angi (1 Extract)
  •  2 – Domani arriverà (Modern Art)-Michele Canova, Loca Coca, Nina Zilli
  • 3 – Ti amo mi uccidi-Nina Zilli
  • 4 – 1XUnattimo-Uche Ebele, Obi Ebele, Nina Zilli
  • 5 – Mi hai fatto fare tardi-Piero Romitelli, Michele Canova, Nina Zilli, Alessandra Flora
  • 6 – Il punto in cui tornare-Piero Romitelli, Michele Canova, Nina Zilli, Alessandra Flora
  • 7 – Notte di luglio-Uche Ebele, Obi Ebele, Nina Zilli
  • 8 – Butti giù (Nina Zilli- J-Ax)-Uche Ebele, Alessandro Aleotti
  • 9 – Il mio posto qual è-Gian Piero Reverberi, Sergio Bardotti, Carlo Pes, Francesco Califano
  • 10 – IgPF-Michele Canova, Daniel Nitt, Nina Zilli
  • 11 – Sei nell’aria-Sei nell’aria-Uche Ebele, Obi Ebele, Nina Zilli
  • 12- Per un niente-Per un niente-Piero Romitelli, Emilio Munda
  • 13 – Come un miracolo-Come un miracolo-Nina Zilli

Video

Senza Appartenere

Donna siete tutti e tu non l’hai capito
Donna non di tutti non è mai cambiato
Calda come il sole di domenica d’estate

Però non è domenica e qui fa un freddo cane
Donna ha perso tempo a lucidare la sua rabbia
Del tempo che è cambiato e ancora non la cambia
Donna sa volare mentre il cielo cade

Ma io che cosa cercavo io
E cosa ho trovato
Schegge di felicità
Cerco una colpa per restare qui
A vivere i ricordi, io
Volevo salvarmi, io
E poi perdonarmi
Della vita che ho spaccato
Dell’amore che ho buttato via
Ma senza appartenere

Donna siete tutti e tu non l’hai capito
Donna che ha paura donna che ha trovato
Il vento sulla faccia il mare in una goccia
E sconfinati labirinti e un filo per uscire
Donna non si piace invece guarda quanto è bella
Donna che si cambia mille volte e resta quella
Donna sa volare mentre il cielo cade
Donna sa volare mentre il cielo cade

Ma io che cosa cercavo io
E cosa ho trovato
Io non sono come te
C’è troppa vita per restare qui
Ad aspettare cosa?
Io volevo salvarmi io
E poi perdonarmi
Delle volte che ho svelato quella parte debole di me
Ma senza appartenere

Quando la vita è più semplice non mi diverte ci gioco
Io non li chiamo più lividi sono colori e ci gioco
Io ci gioco
Io ci gioco

Togliti la maschera
C’è troppa verità per stare qui
Senza appartenere

Donna siete tutti e tu non l’hai capito
E non è mai cambiato

Writers: Maria Chiara Fraschetta, Antonio Iammarino, Giordana Angi


Video

Domani arriverà

Lo so che moriresti senza internet
Ma per me, preferisco l’etere
Invece tu, devi uscire un po’, de-devi uscire un po’, de-devi uscire un po’
E respirare un attimo
È vero che la vita non è facile, ma non c’è niente di più semplice
Io vado e tu dici che non sbagli quando dici wi-fi
Visto che non sbagli attaccati a ‘sto wi-fi

Che t’aspettavo lo sapevi
Chiedi cosa facevo mentre non c’eri
Se non puoi essere perfetto
L’amore cos’è se non c’è rispetto
Lo so che moriresti senza internet
Ma per me, preferisco l’etere, il cielo blu
Invece tu, devi uscire un po’, de-devi uscire un po’, de-devi uscire un po’
E respirare un attimo

Tutto suona più forte di prima
E guarderò la luna brillare in città
Oggi voglio perdermi
Come luce tra gli alberi
Gli occhi chiusi e vivo a metà
Domani arriverà
Lo so che moriresti senza internet

Resti sveglio, è come guardare un film
Quando sai già come finirà, come finirà, come finirà
E la tua vita scivola
Resistere lo so che non è facile
Colpa mia o tua ma finisce qui
E non c’è più quello che volevi, quello che mi devi
Senza fare pianti
Quel che rompi te lo prendi
Se vuoi salvarti adesso prova
Con le tue parole scriverò una strofa
E non mi dire che ti penti
No, no, no, no
Lo so che moriresti senza internet
Ma per me, preferisco l’etere
Invece tu, devi uscire un po’, devi uscire un po’, devi uscire un po’
E respirare un attimo

Tutto suona più forte di prima
E guarderò la luna brillare in città
Oggi voglio perdermi
Come un punto tra gli angoli
Gli occhi, il suo sorriso a metà
Domani arriverà
Domani arriverà
Domani arriverà
Domani arriverà

Tutto suona più forte di prima
E guarderò la luna brillare in città
Oggi voglio perdermi
Come luce tra gli alberi
Gli occhi chiusi e vivo a metà
Domani arriverà
La mia modern art

Writers: Michele Canova, Loca Coca, Nina Zilli


Ti Amo Mi Uccidi

I hope you’re feeling great
I hope you’re nodding away
Not everybody is here to stay

I hope you’ll find your way
I love you, you kill me

Io ci penso più hai ragione tu
Vivi meglio davanti alla TV
Sei venuto a riprendere le tue miserie
Il vicino non si lamenta più
Oggi ho spento le luci e la TV
Si consuma la cenere, la vita altrove

Ti amo, mi uccidi
Io muoio, tu ridi
Mi chiedi perdono, ti ricordi, chi sono?
Ti amo, mi uccidi
Io muoio, tu ridi
Mi chiedi perdono
Mi prendi per il c.

Non capisco che cosa vuoi perché
Non ti ascolto che tanto non ce ne è
No già messo in un angolo, le tue promesse

Il vicino non si lamenta più
Oggi ho spento le luci e la TV
Si consuma la cenere, la vita altrove

I know you lips are delicious
I know, I know you are so dangerous
But then you made and impossible to work

Dopo quello che mi hai fatto
Mi è crollato il mondo adosso
E’ per colpa di un bastardo come te
Egoista prepotente
Con un ego imbarazzante
E’ per colpa di un bastardo come te
come te

Ti amo, mi uccidi
Io muoio, tu ridi
Mi chiedi perdono, ti ricordi, chi sono?
Ti amo, mi uccidi
Io muoio, tu ridi
Mi chiedi perdono
Mi prendi per il culo

I love you, you kill me

Senza di te, io muoio e tu ridi di me

I hope you’re feeling great
I hope you’re nodding away
Not everybody is here to stay
I hope you’ll find your way
I love you, you kill me

Writers: Nina Zilli


1  X Un Attimo

Ogni volta muoio un po’
Quando so che perderò
Mi dispiace

Quello che raccontano
È una favola bon-ton
Non mi piace hey-oh
Alza le mani se sai
Restare in piedi
Un sogno
Che ho bisogno

Non c’è voce che gridi più forte
Non c’è arma più grande
Un sogno
Cambia il mondo

Vorrei che domani
Quelli lontani
Si avvicinassero
E senza paure
Senza più scuse
Come se fossimo
1xunattimo

La guerra ce la insegnano
Ne vogliamo ancora un po’
Perché ci piace
Fare male
Dire no
È più facile però
Non mi piace

Hey-oh alza le mani
Se sai restare in piedi
Un sogno
Che ho bisogno
Non c’è voce
Che gridi più forte
Non c’è
Arma più grande
Un sogno
Cambia il mondo

Vorrei che domani
Quelli lontani
Si avvicinassero
Senza paure
Senza più scuse
Come se noi fossimo
1xunattimo

No, non adesso
Voglio stare meglio
Non mi dire che non vuoi
Se quello che ci resta
È una canzone e basta
Io la canterò di più

Se ti piace
Hey-oh alza le mani
Se sai restare in piedi
Un sogno
Che ho bisogno
Non c’è voce
Che gridi più forte
Non c’è arma più grande
Un sogno
Cambia il mondo
Se ti piace hey-oh
Alza le mani
Se sai restare in piedi
Un sogno
Cambia il mondo
Siamo più di una vittoria
La storia, la memoria
Un sogno
Cambia il mondo

Vorrei che domani
Quelli lontani
Si avvicinassero
Per quello che ami
Quello in cui credi
Come se noi fossimo
1xunattimo
Uuuuh
1xunattimo-oh-ah-uh
Yeah
1xunattimo

Writers:  Uche Ebele, Obi Ebele, Nina Zilli


Video

Mi hai fatto fare tardi

Anna perdonami
Per questa vita che, mi sta portando via
Per caso hai una caramella?

Che mi levi dalla bocca il gusto dell’ultima poesia

Nel mio cuscino confesserò, oh
Questa notte
Un giorno perdonami
Quando arrivi tu, io me ne vado via

Perché non sono così bella?
Quando la luce entra nella stanza a farmi compagnia
Mi addormento distratta, ah
Questa notte
Con il trucco in faccia

Quanto mi hai fatto fare tardi
Quanto mi hai fatto fare tardi
Se l’amore è una partita noi siamo rimasti
Sopra gli spalti, sopra gli spalti

Quanto mi hai fatto fare tardi
Quanto mi hai fatto fare tardi
Per vedere l’alba
Poi neanche mi guardi
Neanche mi guardi, neanche mi guardi

C’è gente nei vicoli
Occhi rossi stropicciati di malinconia
Sono venuta alla tua festa
Il primo brindisi, prima di andare via

Io ti guardo, i miei silenzi
Sono un colore in mezzo a tanti

Quanto mi hai fatto fare tardi
Quanto mi hai fatto fare tardi
Se l’amore è una partita noi siamo rimasti
Sopra gli spalti, sopra gli spalti

Quanto mi hai fatto fare tardi
Quanto mi hai fatto fare tardi
Per vedere l’alba
Poi neanche mi guardi
Neanche mi guardi, neanche mi guardi

La prima stella della notte che non se ne va
Ricorderà il nostro amore maledetto
Dentro i miei ricordi non so cosa fai
Non ti penso mai
E ti ci ritrovo dentro

Quanto mi hai fatto fare tardi
Quanto mi hai fatto fare tardi
Se l’amore è una partita noi siamo rimasti
Sopra gli spalti, sopra gli spalti

Quanto mi hai fatto fare tardi
Quanto mi hai fatto fare tardi
Per vedere l’alba
Poi neanche mi guardi
Neanche mi guardi
Neanche mi guardi

Writers: Edoardo D’erme, Dario Faini, Tommaso Paradiso, Nina Zilli


Il Punto In Cui Tornare

Sveglia con la faccia spenta
Un pensiero che mi guarda
Il destino è una coperta che non copre

Che non basta
Oggi ho una maglietta bianca
E un sorriso troppo stanco
Tra le mani una conchiglia
E un biglietto senza il viaggio

C’è una linea di confine tra parlare e respirare
C’è un momento in cui il silenzio nell’attesa fa rumore
E io ti aspetto qui sotto un cielo di parole
Nell’ipotesi infondata che un ricordo può bastare
E resto ancora qui nella vana convinzione
Che la tua costellazione sia la stanza in cui abitare
Il punto in cui tornare

Ohhh

Siamo usciti ormai di scena come titoli di coda
In una notte lunga un giorno senza darci mai la schiena
Ed ora quello che mi serve è solo un po’ di meraviglia
Qualche cosa che somigli a una felicità distratta

C’è un momento per amare, uno per dimenticare
C’è un momento in cui il silenzio, il silenzio fa rumore
E io ti aspetto qui sotto un cielo di parole
Nella tragica giornata in cui l’eroe finisce male
E resto ancora qui nell’amara convinzione
Che la tua costellazione sia la stanza in cui abitare

Sei quel nodo che non sciolgo e non riesco a decifrare
Sei la costante interferenza che continua a disturbare
La sottile dipendenza a cui non posso rinunciare
Senza poi rendermi conto che invece ti ho perso

E io ti aspetto qui sotto un cielo di parole
Con la bandiera bianca di chi sta per naufragare
E resto ancora qui nella vana convinzione
Che la tua costellazione sia la stanza in cui abitare
Il punto in cui tornare

Oooh

Writers:  Piero Romitelli, Michele Canova, Nina Zilli, Alessandra Flora


Notte Di Luglio

Egoista nonono a me non basta
Come acqua lo so lo so lo so
Che in fretta passa

È una sensazione che cerchi
Un desiderio che spendi e spenderò
Non c’è niente in quello che dici
Che ci renda felici almeno un po’

Dirti addio in questa notte di Luglio
Vorrei dirti addio ma tu neanche resti sveglio
Brucio i sogni che ho
Di un amore straordinario
Non ti perdonerò
Fino a che non starò meglio

Sole in faccia
Ma vorrei vorrei vorrei la tempesta
Se solo questa pioggia
Si portasse via tutto quello che resta

E’ una decisione che prendi
E’ una luci che spegni e spegnerò
Non c’è niente in quello che dici
Che ci renda felici almeno un po’

Dirti addio in questa notte di Luglio
Vorrei dirti addio ma tu neanche resti sveglio
Vorrei dirti addio come dopo un lungo viaggio
Vorrei dirti addio sarà il mio ultimo sbaglio

Brucio i sogni che ho
Di un amore straordinario
Non ti perdonerò
Fino a che non starò meglio
Io vorrei dirti addio

Io vorrei dirti addio

Writers: Uche Ebele, Obi Ebele, Nina Zilli


Butti Giù

Grida grida non lo senti come grida
La mia vita grida l’universo gira
Grida e suona una musica lontana

Mi ricordo perché siamo così yeah
Grida grida prenderò bene la mira
Guarderò la luna mentre il cielo gira
Grida grida perché niente è come prima
Io non voglio stare più ferma qui

Dimmi perché la vita gira bene solo quando piace a te te yeah
Non è possibile tu puoi pretendere anche quello che non c’è
Ehi hai mai pensato a quel che dai
E ringraziato per quello che hai qui mai
Non parlarmi non odiarmi
Oggi non ho tempo per pensarci
Oi più mi butti giù più io vado su
Mi butti giù più io vado su
Mi butti giù più io vado su
Mi butti giù più io vado su

E se a volte è meglio stare soli
E Solo perché c’è chi ti tira giù quando voli

Grida grida non lo senti come grida
La mia vita grida l’universo gira
Grida e suona una musica lontana
Mi ricordo perché siamo così yeah
Grida grida prenderò bene la mira
Guarderò la luna mentre il cielo gira
Grida grida perché niente è come prima
Io non voglio stare più ferma qui

lo sai che c’è
C’è un limite anche per quelli come te te yeah
Non importa se tu ti senti forte e coraggioso come un re
Come un gioco vali poco
Beh se senti il vuoto vincere sempre non si può
Perché come in un gioco manca il fiato
Io sto dal giusto lato
Ma tu vuoi quello che non ho
Più mi butti giù più io vado su
Sarò polvere di stella
Tu quello che guarda come brilla

Grida grida non lo senti come grida
La mia vita grida l’universo gira
Grida e suona una musica lontana
Mi ricordo perché siamo così yeah
Grida grida prenderò bene la mira
Guarderò la luna mentre il cielo gira
Grida grida perché niente è come prima
Io non voglio stare più ferma qui

Siamo capitalisti senza capitale
Social ma senza una vita sociale
Chiusa una porta si apre un portale
Realtà virtuale non virtù reale
Geolocalizzati ma senza una posizione
I politici odiati si ma noi ne siamo il clone
Bravi a fare rumore senza cambiare le cose
Ormai noi siamo i geni del male minore
Pagine Facebook come in un contest
E più che menzioni solo menzogne
Condivisione dell’involuzione della cultura del bomber
Contro la casta perché ce l’ha detto Beppe
Se lei è troppo casta si dice esci le tette
Servi dei servi dei server
Penso con la mia testa
Ho un vaccino contro le influenze
Mia sorella Nina siamo nitro e glicerina
C’è chi dice meglio prima e vuole il paese all’antica
Coi cattolici al comando l’inflazione della lira
Si ma più ci butti giù più noi saliamo in cima quindi

Più mi butti giù più io vado su
Più mi butti giù più io vado su
Più mi butti giù più io vado su

Writers: Uche Ebele, Alessandro Aleotti


Il Mio Posto Qual’è

Vorrei vedere la vita con gli occhi tuoi
Vorrei capire perché non ti fermi mai
Non riposi mai

Non riposi mai
Corri qua
Corri là
Ogni bacio non dura che un attimo ma

Il mio posto qual è
In un mondo che
Così poco ha dato a me

Vorrei sapere che cosa sarò per te
Per te che guardi lontano anche quando sei
Qui vicino a me
E non parli mai
Né di te
Né di me
Ogni bacio non dura che un attimo ma

Il mio posto qual è
In un mondo che
Così poco ha dato a me

Ogni bacio non dura che un attimo ma
Il mio posto qual è
In un mondo che
Così poco ha dato a me

E mi domando come mai
Sono ancora qui
A seguire i passi tuoi

Writers: Gian Piero Reverberi, Sergio Bardotti, Carlo Pes, Francesco Califano


IgPF

Dammi un minuto e poi
Io non parlerò più
Se per un dollaro tu

Compri i sogni che mi chiedi
Offri diamanti Indistruttibili però
Mani piene di niente
Quello che lasci tu
Siamo troppi diversi
Lo sai meglio di me
Se c’è un fuoco l’accendi
È più forte di te

Se il sole è spento non tornare qui
Puoi ballare con lei (insieme a lei)
Ma tu volavi insieme a me (insieme a me)
Ma tu volavi insieme a me (insieme a me)
Era tutto facile ridevamo senza un perché
Nei giorni più freddi ricordi

Ed io volavo insieme a te
Insieme a te
Ed io volavo insieme a te
Era tutto facile nello stereo Clash e Mr. Cash
Nei giorni più freddi
Ci pensi
(Insieme)

Da oggi in poi
Non mi penserai più
Sarò la luce nel blu
Cosi dovrai immaginarmi
Perché restare svegli
Lo sai meglio di me

Siamo troppi diversi
È più forte di te
Se il sole è spento non tornare qui
Puoi ballare con lei
(insieme a lei)

Ma tu volavi insieme a me (insieme a me)
Ma tu volavi insieme a me (insieme a me)
Era tutto facile ridevamo senza un perché
Nei giorni più freddi ricordi
(Insieme)

Ed io volavo insieme a te
Insieme a te
Ed io volavo insieme a te
Era tutto facile nello stereo Marlen e Lonez
Nei giorni più freddi
Ci pensi
(Insieme a te)

Writers: Michele Canova, Daniel Nitt, Nina Zilli


Sei Nell’Aria

Guardo la biro che ho rubato in hotel con te
Scriveva blu, era la prima volta che ti chiedevo un po’ di più
Se non ci sei io non rido più

Gli amici dicono devo uscire
Voglio volare in alto come se fossi una nuvola leggera
Bianca, senza pioggia

Mi ami? Mi ami o no?
Mi ami? Mi ami un po’?
Con i difetti che ho
Tu dimmi se mi ami o no

Sei nell’aria, sei nell’aria
Sei nell’aria, non puoi giocare con me
Sei nell’aria, voglio fidarmi di te
Profumo che hai, baci che dai
Quello che sei, non lo scorderò mai

Potessimo ballare insieme sopra ad una stella
Senza sapere quanti anni luce siamo lontani dalla
Terra
Se non ci sei io non rido più
Gli amici dicono devo uscire
Voglio volare in alto come fossi una nuvola leggera
Bianca, senza pioggia

Mi ami? Mi ami o no?
Mi ami? Mi ami un po’?
Con i difetti che ho
Sai dirmi se mi ami o no

Sei nell’aria, sei nell’aria
Sei nell’aria, non puoi giocare con me
Sei nell’aria, voglio fidarmi di te
Profumo che hai, baci che dai
Quello che sei, non ti scorderò mai

Mi ami? Mi ami o no?
Mi ami? Mi ami un po’?
Con i difetti che ho,
Sai dirmi se mi ami o no
Sei nell’aria, sei nell’aria
Non li scorderò mai

Writers: Uche Ebele, Obi Ebele, Nina Zilli


Per Un Niente

Quante volte abbiamo litigato
Per un niente
Poi come niente fosse detto

Quante volte ci siamo salvati
Per un niente
Poi come niente abbiamo perso

Quante promesse hai detto senza verità
È ironico che adesso
Ancora ti direi

Sognavo un mondo insieme a te
Crollava il mondo senza te
Fuggivo inerte dagli sguardi
Oro che brilla su di me
Ora che brucia senza te
Sei ogni mio domani, domani

Come le ciliegie
Son finite
Dopo un niente
Non te lo ricordi adesso?
Le buone intenzioni
Che hai tradito
Come sempre
Dopo un pentimento a effetto
Ti odio e ti direi

Batteva il cuore insieme a te
Sanguina e muore senza te
Non basta immaginarti adesso
Oro che brilla su di me
È chiaro sia impossibile
Sei ogni mio domani

Lasciare tutto come se
Quello che ci resta
Fosse un paio di ali

Tu fai la differenza
Se dietro questa porta
C’è scritto il mio domani
Domani

Concedi almeno l’illusione che
Rimani…
Amavo il tempo insieme a te
Amaro il gusto senza te
Ci credevamo
Eterni

Writers: Piero Romitelli, Emilio Munda


Come Un Miracolo

Lo so
Lo so
Che sbaglierò
Ma resto qui
Finiscimi
Io non ci sto
E il mondo piange sangue
Ancora un po’
Se resti qui
Noi siamo già
Più liberi
Non ci sto
E non dimenticherò
Impossibile sperare se
Nel silenzio riesci a vivere

Se non ci credo
Non mi puoi convincere
Il mio pensiero vale un po’ di più
E anche se so
Che poi dovrò combattere
Non mi spavento
Perché ci sei tu
Da soli non si può resistere
Ma insieme
Come un miracolo

Sappiamo tutti
Che la guerra è inutile
Che la pace non è un’utopia
Ma non mi chiedere
Perché è difficile
È gia difficile cambiare idea
Serve il coraggio per resistere
Come un salto nel blu
Lo so
Lo so
Che il tempo per pregare
Non ce l’ho
Ma resto qui
Finiscimi

Non ci sto
E non dimenticherò
Impossibile pensare che
Nel silenzio si può vivere

Se non ci credo
Non mi puoi convincere
Il mio pensiero vale un po’ di più
Anche se so
Che poi dovrò combattere
Non mi spavento
Perché ci sei tu
Da soli non si può resistere
Ma insieme
Come un miracolo
Sappiamo tutti
Che la guerra è inutile
Che la pace non è un’utopia
Ma non mi chiedere
Perché è difficile
È gia difficile
Cambiare idea
Serve il coraggio per resistere
Per resistere
Come un salto nel blu

Se non ci credo
Non mi puoi convincere
Il mio pensiero vale un po’ di più
Anche se so
Che poi dovrò combattere
Non mi spavento perché ci sei tu
Da soli non si può resistere
Ma insieme
Come un miracolo
Sappiamo tutti
Che la guerra è inutile
Che la pace non è un’utopia
Ma non mi chiedere
Perché è difficile
È già difficile cambiare idea
Serve il coraggio per resistere
Come un salto nel blu

Noi siamo già
Più liberi

Writers: Nina Zilli