Vai al contenuto
Home » Peter Pan (album) » Poesia senza veli (Single)

Poesia senza veli (Single)

Poesia Senza Veli 2018
Pubblicità

Artist: Ultimo
Released: May 25, 2018
Genre: Pop
Language: Italian
Label: Honiro
Recorded at the: Milan,lombardy, Italy EU
Album: Peter Pan
Video Publication date:
 May 25, 2018
Video producer: 
Emanuele Pisano,Emanuele Pisano , Ultimo , Davide Ceccarelli , Rocco Buonvino , Danilo Greco , Riccardo Pits, Leonardo di Fabrizio Costumi ,Giorgio Grizzi ,Claudia De Simone, Martina Gentili ,Sebastiano Fernandez , Fabio Pappagallo , Raffaello Saragò , Riccardo Cesaretti,Michela Fellone , Matteo Cancani, Danila Di Simio, Adriano Cassio ,Paolo Buonvino, Angelo Bassi, Gabriele Viva, Tommaso del Croce, Fabrizio Biagioli, Claudio Pisano
Prize:

Video


Poesia senza veli

E quando il mondo ti schiaccia provaci anche tu
Tira fuori il bimbo che hai dentro, non nasconderlo più
E ti ho portato due fiori, uno sono io e l’altro sei tu
E vorrei essere anch’io bello come sei bella tu

Ehi, sai è difficile restare calmi
Sei la certezza in cui ripararmi
La luce filtra tra gli alberi spogli
Ma il sole è nulla in confronto ai tuoi occhi
Tu sei la prima missione compiuta
Sei il desiderio che muta è riuscita
È una poesia senza veli
Io vivo con i tuoi piedi
Io vivo e grazie a te se sto in piedi
E non ci credi?

Prova ad aspettarmi nel fiore
Più nascosto del mondo
E sarò li prima di te
Non è amore, è solo conoscerti a fondo
Scusa il disordine, è che mi confondo
Ma tu sei troppe cose insieme
Non riesco a scrivere bene
Non riesco e scrivo quello che viene

E quando il mondo ti schiaccia provaci anche tu
Tira fuori il bimbo che hai dentro, non nasconderlo più
E ti ho portato due fiori, uno sono io e l’altro sei tu
E vorrei essere anch’io bello come sei bella tu

Woh oh oh, woh oh oh, woh, woh, oh, oh
Woh oh oh, woh oh oh, woh, woh, oh, oh

Ehi, qualcosa per i tuoi giorni
Quando ti chiamo e ti chiedo
Più o meno per che ora ritorni?
E tu sei nel traffico e strilli
Perché ti senti incastrata
Però poi torni e sorridi
Perché sai che in fondo è passata
Io lo capisco
Che a volte ti manca tuo padre
Io nei tuoi occhi lo leggo
Vorresti avere avuto un Natale
Non tanto per un regalo
Ma per sentirti un regalo
Che per qualcuno vali
E sei il diamante più raro
Per me sei questo
Per me sei questo e altro
E non nascondere le lacrime
Che tanto scendono in basso
Tu falle cadere fino
A che non diventano fango
Poi ritorna in quel posto
Ci sarà una rosa e sarà maggio
Vorrei che ti guardassi con i miei occhi
Vorrei che ti ascoltassi con i miei sogni
Sai la mia vita è soltanto un insieme di sogni
E tu sei l’unica parte reale che voglio nei giorni, ehi

E quando il mondo ti schiaccia provaci anche tu
Tira fuori il bimbo che hai dentro, non nasconderlo più
E ti ho portato due fiori, uno sono io e l’altro sei tu
E vorrei essere anch’io bello come sei bella tu

Woh oh oh, woh oh oh, woh, woh, oh, oh
Woh oh oh, woh oh oh, woh, woh, oh, oh
Woh oh oh, woh oh oh, woh, woh, oh, oh
Woh oh oh, woh oh oh, woh, woh, oh, oh

Writers: Niccolò Moriconi

Enable Notifications OK No thanks