Vai al contenuto
Home » 🎉Event » Italia (🎉Event) » Artisti Uniti per L’abruzzo (Event) » Domani 21 /04.2009

Domani 21 /04.2009

Artist: Various Artists (Artisti Uniti Per L’Abruzzo)
Released: March 6, 2009
Genre: Pop
Language: Italian
Label: Sugar Music
Recorded at the: April 21, 2009, Officine Meccaniche Recording Studios, Milan, Italy EU
Album:
Video Publication date: May 7, 2009
Video producer:
Marco Sorrentino
Prize:

Video

Domani 21 /04.2009

Tra le nuvole e i sassi passano i sogni di tutti
Passa il sole ogni giorno senza mai tardare
Dove sarò domani? Dove sarò?


Tra le nuvole e il mare c’è una stazione di posta
Uno straccio di stella messa lì a consolare
Sul sentiero infinito del maestrale


Day by day (Day by day)
Hold me, shine on me (Shine on me)
Day by day, save me, shine on me


Ma domani, domani, domani lo so
Lo so che si passa il confine
E di nuovo la vita sembra fatta per te
E comincia domani


Domani è già qui, domani è già qui


Estraggo un foglio nella risma nascosto
Scrivo e non riesco forse perché il sisma m’ha scosso
Ogni vita che salvi, ogni pietra che poggi
Fa pensare a domani ma puoi farlo solo oggi


E la vita, la vita si fa grande così
E comincia domani


Tra le nuvole e il mare si può fare e rifare
Con un po’ di fortuna si può dimenticare
Dove sarò domani?
Dove sarò?


Oh


Dove sarò domani? Che ne sarà dei miei sogni infranti, dei miei piani?
Dove sarò domani? Devo rialzarmi, tendimi le mani, tendimi le mani


Tra le nuvole e il mare si può andare e andare
Sulla scia delle navi di là del temporale
E qualche volta si vede (Domani) Una luce di prua
Qualcuno grida, “Domani”


Come l’aquila che vola libera tra il cielo e i sassi
Siamo sempre diversi e siamo sempre gli stessi
Hai fatto il massimo e il massimo non è bastato
E non sapevi piangere e adesso che hai imparato
Non bastano le lacrime a impastare il calcestruzzo
Eccoci qua: cittadini d’Abruzzo


E aumentano d’intensità le lampadine
Una frazione di secondo prima della fine
E la tua mamma, la tua patria da ricostruire
Comu le scole, le case e specialmente lu core


E puru nu postu cu facimu l’amore
Signore e signori noi


Non siamo così soli a fare I castelli in aria
Non siamo così soli sulla stessa barca
Non siamo così soli a fare I castelli in aria
Non siamo così soli a stare bene in Italia


Non siamo così soli a fare I castelli in aria
Non siamo così soli sulla stessa barca
Non siamo così soli a fare I castelli in aria
Non siamo così soli a immaginare un nuovo giorno in Italia


Tra le nuvole e il mare si può andare, andare
Sulla scia delle navi di là dal temporale
Qualche volta si vede una luce di prua
E qualcuno grida, “Domani”


Non siamo così soli, non siamo così soli
Non siamo così soli, non siamo così soli
Non siamo così soli, non siamo così soli
Non siamo così soli, non siamo così soli


Non siamo così soli, così soli
Non siamo così soli, non siamo così soli
Non siamo così soli, non siamo così soli
Non siamo così soli


Domani è già qui, domani è già qui
Domani


Ma domani domani, domani lo so
Lo so che si passa il confine
E di nuovo la vita sembra fatta per te
E comincia domani


Tra le nuvole e il mare, si può fare e rifare
Con un po’ di fortuna si può dimenticare
E di nuovo la vita, sembra fatta per te
E comincia domani


Ma domani, domani, domani lo so
Lo so che si passa il confine
E di nuovo la vita sembra fatta per te
E comincia domani


Domani è già qui, domani è già qui
Domani è già qui, domani è già qui